Nuovo articolo sull’alterità

Segnalo la pubblicazione del mio saggio sull’alterità, che trovate in italiano sul sito della Rivista internazionale Mirabilia Journal. Ringrazio la Redazione della Rivista per l’opportunità. Obrigada! Qui l’estratto: Il concetto di alterità è complesso e stratificato. Comprendere come l’Occidente ha recepito, accolto, rifiutato o dominato l’Altro è fondamentale per approfondire la costruzione dell’identità culturale occidentale, e per tentare di trovare le motivazioni che hanno portato l’Europa alla politica di colonialismo che ha caratterizzato le relazioni sociali, economiche e politiche sino alla contemporaneità. In questo breve saggio analizzo alcune opere medievali e dell’età moderna per rintracciare le strategie testuali che testimoniano … Read MoreNuovo articolo sull’alterità

Nuove pubblicazioni per la collana “la prima radice/ricerca”

Sto lavorando a due nuove pubblicazioni per la collana ”la prima radice/ricerca”: Fiabe da guardare e Rhizome livre. La prima riguarda la documentazione del processo creativo nell’illustrazione: elementi di design, storytelling, simboli e immaginario, fiabe e disegno, sketching e tecniche artistiche diverse. La seconda pubblicazione è incentrata sul Rhizome Livre, tecnica creativa originale nelle artiterapie. Se vuoi saperne di più visita la pagina su questo sito: Rhizome livre.

Due nuove pubblicazioni

Segnalo che sono disponibili due mie nuove pubblicazioni: ”Metafora e trasformazione”, in cartaceo, per LIbreriauniversitaria Edizioni, che potete acquistare qui, e ”Ricerca-azione”, disponibile in pdf scaricabile gratuitamente per Edizioni la prima radice, qui. Ambedue le pubblicazioni fanno parte del progetto di ricerca dell’associazione culturale la prima radice, ”Cultural and Religious Alterity”, che potete vedere qui.

Metafora e trasformazione

A breve sarà pubblicato il mio lavoro: Metafora e trasformazione, una lettura del Principe di Machiavelli. L’intento del saggio è analizzare il discorso machiavelliano per trovare le linee tematiche essenziali nella costruzione di un ambito di sapere innovativo. La pubblicazione fa parte del progetto di ricerca ”Alterity”, di cui trovi i dettagli qui.

Dove si è persa l’accademia?

In questo momento storico di forti tensioni sociali, c’è una parte della società che mi lascia profondamente delusa. Il centro della produzione culturale, il fulcro della riflessione teoretica, della circolazione del sapere, che dovrebbe essere l’Università, sembra essersi ridotta a un grande apparato del potere, adatto a sfornare figure professionali, ma ben poche figure intellettuali. Se infatti l’intellettuale dev’essere figura critica, mai come in questo periodo, la critica sarebbe stata un atto dovuto di partecipazione e di cooperazione collettiva. Ma, a parte sparute voci, non si leva nessun dissenso dalle fila degli accademici. Anzi, contro chi, come Giorgio Agamben, ha … Read MoreDove si è persa l’accademia?

Corsi e percorsi in pdf!

Da oggi è disponibile il pdf con tutti i corsi e i percorsi offerti dall’associazione culturale la prima radice: visita il sito: www.arteterapiafilosofica.com per scaricare il catalogo. Sono il referente scientifico dell’offerta formativa dell’associazione: per ogni informazione contattami al 392.2570060.

Ricerca

In questi ultimi due anni ho scoperto e riscoperto temi di ricerca che sto “inseguendo” da venticinque anni: la filosofia francese degli anni Settanta, la prospettiva filosofica su Hegel, il concetto di alterità nell’opera della Butler, e il concetto di nomadismo in Arteterapia. E a un certo punto si intrecciano e si incontrano, per quanto sembrino distanti. La ricerca teoretica è fondamentale per un professionista delle Artiterapie: permette di rivedere posizioni, elaborare tematiche, e soprattutto destrutturare un’impostazione gerarchica del rapporto arteterapeuta-cliente.

Arteterapia nel rapporto OMS

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha redatto l’ “Health Evidence Network synthesis report 67: What is the evidence on the role of the arts in improvinghealth and well-being? A scoping review”. Il documento è estremamente rilevante per i professionisti dell’Arteterapia, ma anche per gli operatori musicali e artistici. Circa il rapporto tra arteterapia e musicoterapia e autismo vi sono riportate alcune ricerche scientifiche secondo cui la musica e l’arteterapia possono migliorare la comunicazione, le abilità sociali, il linguaggio e la percezione sensoriale, la coordinazione motoria. Qui un breve estratto: “There is a wide literature demonstrating that some individuals with ASD can … Read MoreArteterapia nel rapporto OMS

Seminario on line Artiterapie

In occasione del mese delle artiterapie in città, condurrò questo seminario on line dove parleremo di Arteterapia e Musicoterapia: risorse per l’educazione, la professione, la consulenza. Per informazioni telefona al: 392-2570060 o scrivi a: associazioneprimaradice@gmail.com

Innamoramenti

Ci sono autori verso cui si va incontro a un vero e proprio innamoramento: le parole, le opere di alcuni pensatori sembrano racchiudere tutto il desiderio, l’angoscia, la bellezza, e leggerli è come cadere in una rete che ti accoglie, ti abbraccia, non ti abbandona. Nell’oceano del loro pensiero ti perdi come per incanto, scoprendo ogni cosa di te, e comprendendo a poco a poco quanto ancora ci sia da esplorare.

Renaissance Society

Oggi ho partecipato al Convegno internazionale della Renaissance Society of America: data la situazione sanitaria globale per il 2021 l’RSA ha organizzato il meeting on line. Ho presentato un paper su “Martin Buber and Nicholas of Cusa on Alterity”, di cui leggerete una parte in italiano nel prossimo numero di FILART, rivista on line dell’associazione culturale la prima radice.

Questioni accademiche

Nella ricerca accademica ci sono studiosi più o meno dichiaratamente “anti”: “antifreudiani”, “antimarxisti”, “antinietzschiani”. Alcuni forse non si dichiarano “anti”, semplicemente nei loro libri o saggi non vengono mai menzionati certi autori. “Certi” autori fondamentali per la storia culturale: la critica non sta bene, molto meglio ignorare. Peccato che il pensiero sia critico, almeno per essere pensato: che senso possa avere fingere che alcuni filosofi o pensatori non esistano, che valore possano avere le produzioni di studiosi che neppure nominano autori che hanno segnato la storia di secoli, di nazioni, di continenti… sono domande che restano aperte. Per quanto riguarda, … Read MoreQuestioni accademiche

Formazione metodo Cre(t)a

In collaborazione con l’associazione culturale la prima radice propongo tre corsi formativi di approfondimento negli ambiti fondamentali che costituiscono le premesse epistemologiche del metodo Cre(t)a, creatività musicale e artistica nella relazione d’aiuto. Il marchio Cre(t)a è marchio registrato presso la Camera di Commercio di Genova. Puoi fare un solo corso o tutti e tre i corsi. Avrai l’attestato con il nostro marchio originale.

Nuovo articolo: i colori nell’opera di Nicola da Cusa

Sulla rivista internazionale (in portoghese, inglese, francese, spagnolo, italiano) Mirabilia, al link https://www.revistamirabilia.com/issues/mirabilia-journal-31-2020-2 trovate un mio breve saggio sui colori nell’opera di Cusano: il filosofo quattrocentesco è stato al centro della mia ricerca per anni, ed è sempre fonte di ispirazione in molti ambiti, compresa la storia del colore. Sui colori puoi vedere anche i video che ho pubblicato qualche tempo fa sul canale YouTube dell’associazione culturale la prima radice.