Metodo Cre(t)a Scelte con cura

Sincretismo

Per la rubrica ”scelte con cura” la parola ”sincretismo“. Leggiamo nell’Enciclopedia Treccani:

sincretismo s. m. [dal gr. συγκρητισμός, propriam., in origine, «coalizione dei Cretesi», abitualmente in lotta fra di loro, contro un nemico comune, comp. di σύν «con, insieme» e Κρήτη «Creta»]. – 1. Accordo o fusione di dottrine di origine diversa, sia nella sfera delle credenze religiose sia in quella delle concezioni filosofiche. Più particolarm., nella storia delle religioni, fusione di motivi e concezioni religiose differenti, o anche la parziale contaminazione di una religione con elementi di altre: il s. religioso nel mondo ellenisticola forte tendenza al s. di religioni diverse tra le popolazioni indigene dell’Africa2. In linguistica, fenomeno per cui più funzioni, già espresse con più forme, vengono assunte da una forma sola (per es., in greco, nel caso dativo si raccolgono le funzioni del dativo, del locativo e dello strumentale indoeuropeo e, in latino, nel caso ablativo le funzioni di ablativo, locativo e strumentale).

Nelle artiterapie, il termine indica l’intersezionalità tra strategie diverse e diversi materiali e tecniche. Così come le influenze, le affinità, le differenze sono ricchezze inesauribili nel patrimonio culturale dei popoli, così nelle artiterapie le diverse strategie creative (musica, arte visiva, teatro, danza, movimento, scrittura, lettura, pratiche artigianali) diventano un patrimonio a cui attingere nel momento in cui cerchiamo di far fiorire la relazione terapeutica con il cliente. Il sincretismo nelle artiterapie si articola quindi in due livelli: uno teorico-epistemologico, un livello pratico-laboratoriale. Quest’ultimo vede appunto la contaminazione di diverse tecniche espressive. Per quanto riguarda le premesse teoriche si ha una continua esplorazione trasversalmente di aree disciplinari differenti, dalla filosofia, alla pedagogia, dalla etnomusicologia alla psicanalisi, ma anche sociologia, etologia, psicologia, psichiatria, neurologia, antropologia. Il metodo Cre(t)a è il metodo sincretico nelle artiterapie, perché vede l’applicazione integrata delle diverse tecniche artistiche e l’intersecarsi delle discipline per comprendere la persona nel suo pieno sviluppo individuale e sociale.

Potrebbe anche interessarti...