Sugli slogan

Non si può più assistere a manifestazioni carnevalesche su temi su cui è importante una riflessione, dalla pace nel mondo, al diritto all’istruzione, al femminismo. Un conto è rivendicare un diritto negato, altro conto è la manifestazione che si pone come obiettivo un luogo comune condiviso da tutti: contro la violenza sulle donne, contro la guerra atomica, contro la fame nel mondo. Questi slogan suonano falsi e nei decenni si sono dimostrati fallimentari, distogliendo dalle vere battaglie, dalla lotta quotidiana dei piccoli gesti e delle parole, dal rispetto e dal riconoscimento per gli altri. Riporto qui un estratto da Verità … Read MoreSugli slogan

Nuovo articolo: i colori nell’opera di Nicola da Cusa

Sulla rivista internazionale (in portoghese, inglese, francese, spagnolo, italiano) Mirabilia, al link https://www.revistamirabilia.com/issues/mirabilia-journal-31-2020-2 trovate un mio breve saggio sui colori nell’opera di Cusano: il filosofo quattrocentesco è stato al centro della mia ricerca per anni, ed è sempre fonte di ispirazione in molti ambiti, compresa la storia del colore. Sui colori puoi vedere anche i video che ho pubblicato qualche tempo fa sul canale YouTube dell’associazione culturale la prima radice.

La sofferenza

Nell’epoca contemporanea qual è l’approccio alla sofferenza? Nei social, nelle riviste, nei giornali, la sofferenza viene trattata come qualcosa di incidentale, disdicevole, qualcosa che dev’essere evacuata, superata. Dire di una persona “ha avuto una vita difficile” suona come un insulto, un’offesa, come una macchia. Chi ha sofferto o soffre non ne parla, perché parlare della sofferenza non sta bene, è qualcosa che non segue l’etichetta, qualcosa che imbarazza. La sofferenza appartiene all’essere umano in quanto tale, ma l’atteggiamento imperante è di costante fuga, di rimozione, di accusa. Difficile allora poter intraprendere un cammino nel segno di una trasformazione, difficile divenire … Read MoreLa sofferenza

FILART

Nell’ultimo numero della rivista online FILART è stata pubblicata l’ultima parte del mio saggio in lingua inglese sul problema della malattia nel pensiero di Michel Foucault. Pubblico qui l’abstract del saggio, che potete trovare sul sito: www.arteterapiafilosofica.com Abstract: Following the concepts and the language of a seminal work of Michel Foucault, The Birth of the Clinic, I will examine the meaning of disease in the course of time and its relations with the alterity. I will describe this relations as a deep change, and I will analyze it according to the following affinities: . 1) illness is something opposed to … Read MoreFILART

Arte, idee, emozioni

Secondo Freud il processo primario è un funzionamento della psiche a livello inconscio: funziona in modo diverso da quello secondario, che è lo stato di veglia. Proprio i meccanismi del processo primario emergono nel processo creativo: Arieti propone la definizione di “processo terziario” per indicare questo processo che è l’intreccio del processo primario e di quello secondario nell’atto creativo. L’immagine emerge grazie al processo primario e il processo secondario decide se usare l’immagine nel processo in atto oppure no; il processo primario frammenta le immagini e lega tra loro gli elementi per via di dettagli comuni. Il processo secondario, se … Read MoreArte, idee, emozioni

Tutti i corsi

Qui ho raccolto tutti i corsi che propongo in collaborazione con l’associazione “la prima radice”. Scarica il catalogo (24 MB): Laboratori Costigliolo