Musica per tre

Grazie alla collaborazione dell’associazione “la prima radice” sarà possibile iscriversi a tre incontri di musicoterapia a un costo ridotto. Questo percorso è pensato per persone che desiderano sperimentare la musica e il suono per incrementare il benessere. Il percorso “Musica per tre” sarà attivo solo sino al 20 dicembre 2019. Per informazioni telefona al 3922570060.

Artiterapie, l’ipotesi filosofica

Lavoro secondo il metodo Cre(t)a, creatività artistica e musicale nella relazione d’aiuto. Trovi le premesse epistemologiche del metodo nel libro: Artiterapie, l’ipotesi filosofica, ed. Aracne, 2016. Qui pubblico qualche riga dal primo capitolo: “L’importanza di trovare e suggerire una modalità di intervento efficace nell’esperienza terapeutica, che abbracci in modo convincente ambiti così complessi quali l’arte e la terapia, ci spinge inevitabilmente a prestarci a un approccio critico autenticamente filosofico per la mole delle implicazioni necessarie alla loro traduzione: basti pensare a concetti chiave quali il binomio salute–malattia — nel suo riferirsi al corpo individuale e sociale attraverso lo status storico–culturale … Read MoreArtiterapie, l’ipotesi filosofica

Arteterapia filosofica: metodo Cre(t)a

L’ arteterapia è una disciplina composita che si avvale di numerosi apporti: la filosofia, la didattica, l’antropologia, la psicoanalisi.La capacità del suono, dell’immagine, del gesto, di poter dire, di poter comunicare, ci proietta in una dimensione profonda in cui ritmo, timbro, melodia, colore, movimento possono esplicitare memorie profonde ed aprire nuove prospettive all’essere in relazione con il mondo. L’arteterapia è fondata essenzialmente sull’uso del non verbale, attraverso cui è possibile favorire l’integrazione e l’armonizzazione dell’io del paziente. La tecnica arteterapeutica facilita l’attuazione di progetti d’integrazione spaziale, temporale, e sociale dell’individuo, attraverso strategie di armonizzazione della struttura funzionale dell’handicap, per mezzo … Read MoreArteterapia filosofica: metodo Cre(t)a

Le artiterapie

Le artiterapie sono un approccio interdisciplinare all’interno della relazione d’aiuto (educativa, terapeutica, riabilitativa-preventiva). Nelle artiterapie si usa il mediatore artistico per favorire il benessere, la crescita personale, lo sviluppo e l’integrazione del sè grazie a una combinazione delle varie terapie espressive: musica, danza, poesia, movimento, teatro, scrittura, pittura e disegno sono usati per dare forma all’esperienza e aiutare la persona a comprendere, esternalizzandoli, alcuni aspetti del proprio mondo interno.  Nonostante le artiterapie siano relativamente recenti, l’arte è stata uno strumento rituale e curativo da tempo immemorabile. Nelle società antiche le arti erano usate per celebrare alcuni passaggi naturali, come le … Read MoreLe artiterapie

Metodo Cre(t)a

Cre(t)a, arte e musica nella relazione d’aiuto, è il metodo originale registrato dall’associazione culturale la prima radice di cui sono socio fondatore. Di che si tratta? Si tratta di un metodo di arteterapia in ambito formativo e in ambito preventivo. In ambito formativo Cre(t)a è un metodo che, partendo dai propri desideri di conoscenza e di approfondimento, combina gli aspetti salienti delle competenze, delle capacità, delle abilità per integrarle in un lavoro collettivo, un percorso artistico comune, una scoperta di Sè e degli altri. L’approccio alle artiterapie è filosofico-artistico: ciò significa che viene privilegiata una dimensione fenomenologica della dinamica gruppale. … Read MoreMetodo Cre(t)a

Atelier di Artiterapie

Un atelier per scoprire le artiterapie: colore, suono, movimento in un unico laboratorio per sperimentare le potenzialità dell’arte e della musica per raggiungere un maggiore benessere psicofisico, sciogliere i blocchi emotivi, riconoscere le nostre conflittualità e valorizzarle come necessari momenti di crescita personale.

Pedagogia dell’alterità

Nel 2016 ho registrato il mio metodo in arteterapia, metodo Cre(t)a, creatività musicale ed artistica. Questa ricerca mi ha portato ad approfondire anche l’ambito pedagogico. Nasce così un approccio pedagogico improntato all’arte, alla natura e alla condivisione: la pedagogia dell’alterità. Le premesse teoriche sono contenute nel poster che ho presentato presso l’Università di Bolzano: Clicca qui per vedere il Poster Associazione la prima radice PEDAGOGIA DELL’ALTERITÀ La pedagogia dell’alterità è un nuovo paradigma pedagogico e nasce dalla ricerca e dall’attività con l’infanzia del team dell’associazione culturale “la prima radice”: punto cruciale di questa ricerca è il progetto di istruzione familiare “acasadascuola”, che … Read MorePedagogia dell’alterità

I pdf dei lettura-lab!

Dal 2019 saranno disponibili i pdf con tutte le indicazioni e le foto dei due cicli di laboratori che ho condotto presso le Biblioteche. Si tratta di due raccolte: lettura-lab sull’albero e lettura-lab sull’acqua. Sono tracce laboratoriali su alcuni libri di testo da leggere e su cui costruire alcune attività. Oltre alle foto e alla spiegazione su come improntare il laboratorio nel dettaglio, vi sono illustrati gli obiettivi e le modalità per favorire l’espressione del sé da parte dei bambini. Lettura-lab sull’acqua contiene: 10 pagine con foto a colori, indicazioni bibliografiche, spiegazioni dettagliate delle attività. In allegato il mio libro … Read MoreI pdf dei lettura-lab!

Pedagogia Cre(t)a

il metodo Cre(t)a è marchio registrato: si tratta di un percorso multidisciplinare nell’espressione artistica. Attraverso questo percorso si possono realizzare sia progetti formativi sia progetti laboratoriali. La mia ricerca procede anche in ambito educativo-pedagogico: la pedagogia Cre(t)a si concretizza sia nei laboratori che propongo, sia nella formazione (compresi i progetti alternanza scuola-lavoro di cui sono referente). Nel prossimo numero di Filart un articolo sulla pedagogia Cre(t)a.

Metodo Cre(t)a

Il metodo Cre(t)a è un percorso formativo indirizzato a tutti coloro che lavorano nell’educazione, insegnamento, in ambito terapeutico, medico, sanitario, psicologico. Di che cosa si tratta?  Ho elaborato questo metodo in vent’anni di attività in collaborazione con altre figure professionali (educatori, terapisti, docenti) ed è strutturato in modo che gli allievi possano sperimentare tutte le tecniche artistiche, dalla scrittura creativa alla scultura, dal teatro alla danza, dalla musica alle arti pittoriche e il disegno. Perché è utile? Perché è possibile sperimentare in prima persona ogni aspetto delle pratiche artistiche nella relazione d’aiuto. Il concetto di fondo del metodo Cre(t)a è … Read MoreMetodo Cre(t)a