Blog

Diversity Management

Dopo aver conseguito la qualifica professionale di Esperto Gestione HR, ho iniziato a lavorare nell’ambito del Diversity Management. Si tratta di una formazione incentrata sulla valorizzazione della differenza: in quest’ambito il mio lavoro nelle artiterapie è un prezioso aiuto per progettare e condurre percorsi incentrati sull’ascolto attivo e lo sviluppo del potenziale del singolo e del gruppo. I corsi che organizzo con la collaborazione dell’associazione “la prima radice” sono adatti per scuole, cooperative, associazioni, piccole medie imprese. Sono corsi in presenza, che svolgiamo in tutta Italia. Gli ambiti principali sono: disabilità, Intercultural understanding, differenze di genere, valorizzazione di idee.

Le artiterapie

Le artiterapie sono un approccio interdisciplinare all’interno della relazione d’aiuto (educativa, terapeutica, riabilitativa-preventiva). Nelle artiterapie si usa il mediatore artistico per favorire il benessere, la crescita personale, lo sviluppo e l’integrazione del sè grazie a una combinazione delle varie terapie espressive: musica, danza, poesia, movimento, teatro, scrittura, pittura e disegno sono usati per dare forma all’esperienza e aiutare la persona a comprendere, esternalizzandoli, alcuni aspetti del proprio mondo interno.  Nonostante le artiterapie siano relativamente recenti, l’arte è stata uno strumento rituale e curativo da tempo immemorabile. Nelle società antiche le arti erano usate per celebrare alcuni passaggi naturali, come le … Read MoreLe artiterapie

Corso breve on line di Musicoterapia

Dal 23 settembre sarà possibile prenotarsi per il nuovissimo corso breve (due ore) a distanza: Introduzione alla Musicoterapia.  Per chi può essere utile il corso:persone interessate alla Musicoterapia per un proprio percorso personale, o per motivi professionali e per aggiornamento o persone che desiderano acquisire maggiori strumenti in ambito educativo. Programma del corso: Che cos’è la Musicoterapia Ambiti di applicazione Quadro normativo Teorie Obiettivi Pratiche Strumenti: Incontro in diretta su Skype: possibilità di personalizzare il corso sulla base delle proprie necessità formative Invio di dispense Test di autoapprendimento (facoltativo) Attestato di frequenza Requisiti: Computer con webcam, audio e microfono, internet, … Read MoreCorso breve on line di Musicoterapia

Natura e alterità

Così come la condivisione e la relazione con l’altro costituiscono l’umano, così la natura intesa come mondo, fenomeno, relazione con la realtà, è elemento imprescindibile affinché il bambino si costituisca come persona. David Thoreau descrive in celebri pagine la magnificenza della natura che si accorda con il suo senso d’identità e di appartenenza al mondo. L’uomo, secondo Thoreau, attraverso la solitudine e la vita trascorsa nel mondo naturale può comprendere i propri limiti e le proprie risorse. Con questa consapevolezza si apre la strada verso un’ipotesi comunitaria, che vede gli uomini immersi nella natura: cibo, vestiti, casa, riscaldamento, ogni cosa … Read MoreNatura e alterità

Integrità dei bambini

L’equilibrio all’interno della cerchia familiare si ha solo se c’è ascolto da parte degli adulti e questi con prontezza reagiscono a segnali di sofferenza: “quanto più sacrifichiamo la nostra integrità in favore della collaborazione, tanto più andremo incontro a sofferenza”. Nel momento in cui la nostra integrità viene messa in secondo piano a favore della collaborazione la nostra comunicazione ne risulta compromessa: “se noi ne. comprendiamo il significato e cambiamo il nostro tipo di reazione, il conflitto si risolve e la sofferenza cessa. Se nessuna di queste cose accade, il segnale aumenta, o cambia, divenendo fisico invece che verbale. Infine … Read MoreIntegrità dei bambini

Settembre

Dalla fine di settembre saranno attivi, oltre agli incontri di musicoterapia e di arteterapia per ambiti specifici anche l’atelier “uno spazio per me”, il laboratorio “mamma musica” e la novità dell’autunno: gli Edulab, in collaborazione con l’associazione culturale “la prima radice”. Si tratta di laboratori pomeridiani per apprendere varie materie, dalla scuola materna alla scuola secondaria. Per informazioni telefono, sms, whatsapp al 392-2570060.

Novità

Sto lavorando a due nuove pubblicazioni: spero che almeno una possa uscire per ottobre. Chissà! Per ora scrivo e lavoro per preparare i workshop estivi. L’ultimo sarà il 19 agosto sulla pedagogia dell’alterità. Nel frattempo all’orizzonte sta emergendo un nuovo progetto: non sarà un libro sulla filosofia o sull’arte, nè sull’arteterapia o sulla pedagogia. Parlerà di un luogo. I libri parlano, sono maestri muti che ci raccontano storie e immagini, e a me piace ascoltare…

Corso breve on line: Introduzione all’arteterapia

Dal 20 agosto sarà possibile prenotarsi per il nuovissimo corso breve (due ore) a distanza: Introduzione all’Arteterapia. Per chi può essere utile il corso:persone interessate all’arteterapia per un proprio percorso personale, o per motivi professionali e per aggiornamento o persone che desiderano acquisire maggiori strumenti in ambito educativo. Programma del corso: Che cos’è l’Arteterapia Ambiti di applicazione Quadro normativo Teorie Obiettivi Pratiche Strumenti: Incontro in diretta su Skype: possibilità di personalizzare il corso sulla base delle proprie necessità formative Invio di dispense Test di autoapprendimento (facoltativo) Attestato di frequenza Requisiti: Computer con webcam, audio e microfono, internet, Skype. Per informazioni: … Read MoreCorso breve on line: Introduzione all’arteterapia

Arte, idee, emozioni

Secondo Freud il processo primario è un funzionamento della psiche a livello inconscio: funziona in modo diverso da quello secondario, che è lo stato di veglia. Proprio i meccanismi del processo primario emergono nel processo creativo: Arieti propone la definizione di “processo terziario” per indicare questo processo che è l’intreccio del processo primario e di quello secondario nell’atto creativo. L’immagine emerge grazie al processo primario e il processo secondario decide se usare l’immagine nel processo in atto oppure no; il processo primario frammenta le immagini e lega tra loro gli elementi per via di dettagli comuni. Il processo secondario, se … Read MoreArte, idee, emozioni

Ad agosto i corsi in montagna!

Per agosto tre nuove date: il 5 ci sarà il workshop sulla Musicoterapia, il 12 il workshop sull’Arteterapia e il 19 agosto la presentazione del nuovissimo percorso pedagogico. I corsi sono organizzati grazie alla collaborazione della Biblioteca Sigmund Freud di Lavarone (Lavarone è stata meta di vacanza di Sigmund Freud per quasi vent’anni: qui Freud scrisse il suo saggio su Gradiva) e dell’APT Alpe cimbra. Non perdete l’occasione di partecipare a questi percorsi nella splendida cornice dell’alpe trentina.

Un estratto dai lettura-lab

Un estratto dal pdf dei miei lettura-lab: Ho pensato di proporre l’elaborazione dei temi proposti nel libro attraverso la costruzione di un libro a leporello, incentrato su una breve filastrocca da ritagliare. Ogni foglio del libriccino conteneva un verso che veniva illustrato con vari materiali: cotone, foglie, plexiglass, cartone colorato. Quest’attività è stata progettata sulla base dei laboratori tattili di Bruno Munari: ho prima introdotto i vari materiali, facendo toccare ai bambini le varie consistenze, chiedendo loro come percepivano i materiali, aiutando i bambini ad esprimere le proprie sensazioni con aggettivi via via più precisi. Nello svolgere quest’attività i bambini … Read MoreUn estratto dai lettura-lab

Metodo Cre(t)a

Cre(t)a, arte e musica nella relazione d’aiuto, è il metodo originale registrato dall’associazione culturale la prima radice di cui sono socio fondatore. Di che si tratta? Si tratta di un metodo di arteterapia in ambito formativo e in ambito preventivo. In ambito formativo Cre(t)a è un metodo che, partendo dai propri desideri di conoscenza e di approfondimento, combina gli aspetti salienti delle competenze, delle capacità, delle abilità per integrarle in un lavoro collettivo, un percorso artistico comune, una scoperta di Sè e degli altri. L’approccio alle artiterapie è filosofico-artistico: ciò significa che viene privilegiata una dimensione fenomenologica della dinamica gruppale. … Read MoreMetodo Cre(t)a

Relazione educativa

Steiner pensa che i materiali didattici, l’ambiente preparato non siano un supporto per il maestro, anzi vede questa tendenza come un ostacolo all’insegnamento, perché la lezione è sempre il prodotto della personalità individuale del maestro. L’elemento importante per educare è infatti l’espressione linguistica appropriata, la capacità di comunicare idee e pensieri. I bambini seguono, infatti, l’esempio: ascoltando la padronanza del maestro, i bambini avranno il rispetto necessario per seguire le sue disposizioni, per ascoltarlo e per imitarlo, come accadeva in passato. “Solo mostrando ai giovani quello che si sa fare ci si guadagnava il diritto di educarli gradualmente anche alle … Read MoreRelazione educativa

Arte e corporeità

Il processo artistico può disvelare processi inconsci, fare emergere dinamiche della personalità che non sono state elaborate e di cui non si è consapevoli. L’arte ha un profondo legame con il problema della verità: i filosofi, a partire da Platone, si sono interrogati sul valore dell’arte per la comunità, nell’educazione dei bambini, per mantenere stabile una certa forma di governo. Secondo Merleau-Ponty: “in un certo senso si può affermare che l’opera d’arte è l’emergere di un mondo sommerso, di una qualche forma di verità. Come la filosofia, l’arte è la realizzazione di una  verità”. Il filosofo francese parla della realizzazione … Read MoreArte e corporeità

Workshop di pedagogia

Sono molto felice di iniziare il ciclo di workshop: Pedagogia dell’alterità, arte, natura, condivisione. La pedagogia dell’alterità è un nuovo paradigma pedagogico e nasce dalla ricerca e dall’attività con l’infanzia del team dell’associazione culturale “la prima radice”: punto cruciale di questa ricerca è il progetto di istruzione familiare “acasadascuola”, che inizia nel 2014. Nella pedagogia dell’alterità sono tre gli elementi essenziali: natura, arte, condivisione. La natura come ambiente, adattamento, trasformazione. L’arte come processo creativo, crescita, elaborazione. La condivisione come domanda sull’ “altro”, sulla relazione individuale e sociale. Da ciò scaturisce il paradigma della nostra pedagogia: lentezza, silenzio, sorpresa. Sorpresa: incontrare qualcuno, osservare una … Read MoreWorkshop di pedagogia

Artiterapie e DSA

“Possiamo considerare l’educazione al suono e l’educazione psico-motoria i veri prerequisiti all’apprendimento, e nei casi di disturbi dello stesso, la musicoterapia e l’espressione corporea come possibilità di recupero che garantiscono contemporaneamente un deflusso dell’ansia e delle frustrazioni del bambino, consapevole dei propri deficit, collocandosi in un’area espressiva in cui è più facile rigarantire il piacere, l’aspetto ludico del vero apprendimento. All’azione stimolatrice della musica sui due emisferi e quindi su tutte le funzioni necessarie per un apprendimento globale, si unisce la sua azione catartico-comunicativa che permette, anche nei casi più difficili, di ristabilire progressivamente l’accettazione, la conoscenza, la collaborazione con … Read MoreArtiterapie e DSA

Atelier di Artiterapie

Un atelier per scoprire le artiterapie: colore, suono, movimento in un unico laboratorio per sperimentare le potenzialità dell’arte e della musica per raggiungere un maggiore benessere psicofisico, sciogliere i blocchi emotivi, riconoscere le nostre conflittualità e valorizzarle come necessari momenti di crescita personale.

Pedagogia dell’alterità

Nel 2016 ho registrato il mio metodo in arteterapia, metodo Cre(t)a, creatività musicale ed artistica. Questa ricerca mi ha portato ad approfondire anche l’ambito pedagogico. Nasce così un approccio pedagogico improntato all’arte, alla natura e alla condivisione: la pedagogia dell’alterità. Le premesse teoriche sono contenute nel poster che ho presentato presso l’Università di Bolzano: Clicca qui per vedere il Poster Associazione la prima radice PEDAGOGIA DELL’ALTERITÀ La pedagogia dell’alterità è un nuovo paradigma pedagogico e nasce dalla ricerca e dall’attività con l’infanzia del team dell’associazione culturale “la prima radice”: punto cruciale di questa ricerca è il progetto di istruzione familiare “acasadascuola”, che … Read MorePedagogia dell’alterità

Il significato della musica

Così le idee e gli oggetti più diversi, riuniti grazie a un ritmo comune, formano in noi un insieme semicosciente che è linguisticamente inesprimibile ma caratteristico dell’esperienza simbolica. Se tale insieme non ha un significato concettuale, possiede tuttavia un senso; senso che non è espresso in una formula logica, ma in un ritmo che raggruma e comprende gli elementi dati e li confonde per rifonderli. È così che il passato potrà divenire presente, gli elementi tra loro eterogenei saranno resi omogenei, e trasparirà il loro substrato ritmico comune. Marius Schneider.

Stress e creatività

L’arteterapia può essere un valido aiuto in situazioni di stress emotivo dovuto a circostanze lavorative o personali. Si tratta di “sciogliere” blocchi emotivi attraverso l’uso del non-verbale, per poter trovare una dimensione creativa e arrivare così ad un maggiore benessere psico-fisico. Non sono necessarie competenze artistiche o musicali. Primo incontro gratuito. Ti aspetto per questo nuovo percorso: per tutte le informazioni contattami al 3922570060.

A maggio: Mamma musica

Per tutto maggio si terranno gli incontri dedicati alle future mamme: ogni venerdì dalle 11. Puoi partecipare a uno o più incontri. Scopriamo insieme i benefici della musica per noi e per i nostri bambini, come cullarli con il suono, come costruire da subito una relazione positiva attraverso l’ascolto. Costo promozionale di 15 euro a incontro, in collaborazione con l’associazione culturale “la prima radice”.

Uno spazio per me

A maggio ci saranno incontri ogni lunedì mattina dalle 11.00 alle 12.00: telefona per prenotare il tuo atelier. A chi è rivolto: persone che desiderano rilassarsi, incrementare le proprie risorse interiori, scoprire nuovi strumenti espressivi per sciogliere blocchi emotivi e relazionali. genitori che stanno vivendo un momento conflittuale con i propri figli. persone che si prendono cura dei propri familiari. persone che stanno vivendo un lutto o vivendo un periodo particolarmente stressante.

Per i bambini

I progetti di pedagogia alternativa, scuole parentali, studi su arte, ambienti e infanzia sono in considerevole aumento. Il potenziale della creatività per il benessere del bambino e della famiglia sta avendo il giusto riconoscimento anche in ambito accademico. Resta da fare un grande lavoro per portare questa dimensione di espressività nel mondo scolastico. Sarebbe bello se tutte le realtà, associazioni, istituzioni, singoli ricercatori, creassero una rete di sinergie, una rete aperta a ogni contributo di studio e di progetto, per incrementare il progresso della società, per orientarci verso la realizzazione del diritto dei bambini a esprimere le proprie emozioni, a … Read MorePer i bambini

Aggiornamento a Reggio Children

Ho frequentato un atelier a Reggio Children, Centro Loris Malaguzzi: è stato molto interessante innanzitutto per gli spazi immensi e i materiali a disposizione. Gli atelier sono molto curati, esperienze formative per bambini e per adulti. Parlando con docenti e insegnanti è emerso come la scuola sia povera di spazi espressivi per il singolo e per il gruppo: c’è un’enorme bisogno di avere consapevolezza di quanto l’espressività del singolo possa apportare benefici anche per il gruppo e per l’istituzione scolastica. Ho notato anche le affinità con l’approccio di Reggio Children e le tecniche di arteterapia; l’attenzione per i bambini, la … Read MoreAggiornamento a Reggio Children

Marion update

Qui: http://www.costigliolo.it/marion/ trovate l’audiolibro e anche le foto (scattate nel 1998) da cui è nata la storia di Marion. L’audiolibro è tratto dalle esperienze laboratoriali in cui i bambini hanno costruito le musiche con lo strumentario Orff (laboratorio Marion’s emotions). Il laboratorio è attivabile presso scuole di ogni ordine e grado e può articolarsi in uno o più incontri.

Involucro

Il libro “Involucro” è ora disponibile sul sito di Aracne editrice: http://www.aracneeditrice.it/index.php/pubblicazione.html?item=9788825522556 Qui l’estratto dalla prefazione di Giulia Talini, Esperta di Arte contemporanea: L’idea di raccogliere poesie, immagini e suono in un’unica pubblicazione dal titolo Involucro rappresenta per Marica Costigliolo, arteterapeuta e musicoterapeuta, un’occasione per riflettere sul tema del processo creativo.Questa silloge non propone né una lettura della realtà definita e conclusa, né un punto di vista, ma è piuttosto un magma di frammenti di espressività che il lettore può leggere nell’ordine e nel modo che sente propri.L’approccio filosofico di analisi della realtà, che si traduce per l’autrice nell’impossibilità di … Read MoreInvolucro